Pellegrinaggio Immagini “Lungo le nostre strade”

Sono arrivate anche a Imola le due immagini che stano facendo il giro dell’Italia, il Crocifisso di San Damiano e la Madonna di Loreto!

Ecco un breve video di presentazione del pellegrinaggio in alcune regioni.

 

s-icons-flickr  LeFOTO della giornata: Visita il nostro album

Il 18 Dicembre è stata una giornata molto impegnativa in quanto l’ambizione di portarle in 6 punti della Diocesi in meno di 17 ore, con relative soste di preghiera, non era piccola.

Devo ringraziare il Signore per questa opportunità di preghiera, meditazione e servizio.
In primo luogo per i rapporti nati grazie ai contatti, alle richieste di aiuto e attenzioni per il gesto (ad esempio il parroco di castel Bolognese ha spostato la messa quotidiana dalle Monache Domenicane per far partecipare la gente).
Le due immagini riguardano la centralità della nostra fede: Incarnazione e Resurrezione. Entrambe sono legate ai volti di giovani (Maria e Francesco) e quindi alla loro vocazione. Contemplando e meditando in questa giornata è stato evidente e sorprendente in me riaccendersi la ‘sfida’ della vocazione. Perché la realtà mi chiama ora a rispondere al Destino.
Attenzione ai giovani che cercano sempre il senso e l’acqua della vita. Sia a quelli che possono partecipare alla Gmg, sia a quelli che non possono partecipare. Ma da quest’anno la Gmg si prepara, vive e si sperimenta da casa.
Ci siamo presi a cuore luoghi di preghiera (monasteri), luoghi di sofferenza e ferite ma conditi di speranza (ospedali), luoghi di incontro (scuola e veglia). Luoghi dove i giovani, e la gente comune, sperimenta a 360° la vita.
La veglia finale è stata un dono. Nella sua semplicità, essenzialità, molto diretta alle persone. Padre Luca ha confessato per tutto il tempo. Era molto contento di questo servizio. I giovani cercano un luogo per confrontarsi.
Stupenda la testimonianza di Michele (per rileggerla potete scaricarla cliccando qui).
Un partecipante mi ha scritto: “Stasera è stato bellissimo!!! Stare lì a cantare e a vivere la veglia è stato ancora più bello, facendo dei canti ancora più significativi.. poi ancora di più nella testimonianza che ha parlato a me nel non nascondere nulla di quel cuore infallibile e poi l’abbraccio grande del Signore nella confessione. E alla fine in ginocchio davanti a quella bellissima croce perché Lui illumini il mio cuore tante volte nelle tenebre.”
Dopo la veglia, gentilmente la parrocchia di San Giacomo ci ha offerto la cioccolata in tazza e c’è stato un momento conviviale. Questo perché ci interessa incontrare le persone, proprio come l’angelo e il crocifisso hanno incontrato Maria e Francesco. Cambiando la loro vita, per sempre.
Don Samuele
Grazie a…
Lombardi Luigi e Lugio Marconi per l’utilizzo dei furgoni per i trasferimenti;
Alessandro Prati, Marani Giacomo, Garbuglia Marco, Balbi Lorenzo, per gli spostamenti delle immagini;
Suore Clarisse di Imola, Suore Domenicane di Castel Bolognese;
Padre De Carlo e don Litto per l’Ospedale Civile di Imola;
Fra Carmine per l’Ospedale di Montecatone;
ai rispettivi gruppi di volontari degli ospedali;
(si aggiunge il ringraziamento alla Dirigenza degli ospedali che ha permesso questi momenti di preghiera);
la parrocchia di Croce Coperta (don Natale Tomba) e di San Giacomo a Lugo (Don Gabriele Ghinassi) per aver accolto e accettato le immagini in chiesa;
al MSAC per la collaborazione al momento per gli studenti;
al coro che ha animato la veglia;
padre Luca Vitali CMV per l’accompagnamento spirituale;
al Vescovo che ha presieduto la veglia;
all’equipe PG Imola.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: